venerdì 1 giugno 2012

Scatti fotografici di una principiante appassionata


Io rientro tra quelle persone che non hanno mai avuto un hobby in particolare, una vera passione a cui dedicarmi, una dote innata nel far bene qualcosa.

Si..., molto sportiva da ragazzina - prima pallavolo, poi calcetto - ma soprattutto per una questione di amicizie e di divertirsi in gruppo. Infatti terminata la scuola, ho lasciato ad altre  il mio posto in squadra.

Ora però non è più così: a 32 anni (ancora per qualche giorno), mi sono appassionata a qualcosa, ho dedicato del tempo per frequentare un corso, ho investito dei soldi in un'acquisto importante e soprattutto ogni giorno mi informo, leggo, mi esercito e mi diverto molto: sto parlando della fotografia.

Mi ritrovo così, ad osservare con occhi diversi quello che mi circonda quotidianamente.


Se prima ero in treno, vedevo solo una lunga fila di sedili un po' sporchi aspettando di arrivare a destinazione.
Ora invece ne osservo la prospettiva, la linea obliqua, il ripetersi dello stesso elemento e provo a imprimere in una sola immagine un concetto: la felicità di una bambina che ritrova il suo gioco perduto.

Se prima al parco ridevo ossevando mio marito che gioca come un bambino,
ora mentre rido osservando mio marito, provo la tecnica del panning appena spiegata al corso, per trasmettere il piccolo brivido che la velocità del gioco fa provare.

Passeggiando in campagna prima osservavo i campi e tutti i suoi colori nell'insieme,
ora con uno scatto fotografico provo a mettere in risalto quello che più mi ha colpito, lasciando tutto il resto sfocato: il papavero rosso diventa importante.

Molte volte ho camminato lungo questa stradina del fiume,
ma mai avevo notato questa vecchia ruota di mulino, arrugginita, costruita artigianalmente con pezzi di recupero e lentamente ricoperta da foglie e rami.

Le immagini riflesse sono all'ordine del giorno, vedo possibili specchi ovunque.
Prima avrei visto un elmo, ora invece un teatro riflesso in un elmo.

E girando un po' intorno al soggetto,
 vicino al teatro vedo anche una chiesa.

Stessi discorso vale per una "tromba" di ottone
 che riflette a 360 gradi.


Provo anche a fare qualche ritocco nei colori, 
ma per questo non mi sento assolutamente pronta.
Meglio un passetto alla volta.

Avere un hobby e ritagliare del tempo per dedicarsi ad esso è davvero gratificante.
La mia passione l'ho scoperta un po' tardi...ma meglio tardi che mai!

Ho anche creato un profilo su flickr, per caricare i miei scatti fotografici e soprattutto per imparare osservando quelli di votografi con la F maiuscola.

Come ha scritto Claudia qualche giorno fa, per fortuna si cambia e visto che i figli crescono e non dipendono più totalmente dalla mamma, riscopro il piacere di avere un po' di tempo per me e di coltivare nuove passioni.

20 commenti:

Micaela ha detto...

Bravissima!!!
Sai mi inquieta un pò aver trovato una persona così simile a me in certi aspetti: abbiamo due figli della stessa età, mi piace inventare nuovi giochi per loro (anche se non sono creativa come te), sono attenta all'alimentazione (come hai imparto tu ora) ed amo la forografia è un mio hobby da principiante....
Sì proprio inquietante!!!

Elena Terenzi ha detto...

Questa cosa ci accomuna! Ho appena terminato un corso di fotografia con un grande maestro che è anche fotografo di scena, che ci ha fatto immergere nei backstage dei teatri ma anche nei paesaggi della nostra Toscana. adesso stiamo preparando il progetto per la mostra finale...insomma, un mondo nuovo e inaspettato...anche in me sta nascendo una vera passione....ops, quasi dimenticavo, sei molto brava!

Twins(bi)mamma ha detto...

che bello...a me la fotografia è sempre piaciuta ma differentemente da te dopo un iniziale corso seguito prima dell'arrivo dei twins...poi non sono andata avanti...mi piace fotografare e osservare però e magari prendendo spunto dai "tuoi " punti di vista potrò migliorare un pò i miei scatti di viaggi...bravissima belle foto (da una principiante) :P

LaFrancy ha detto...

benvenuta nel fantastico mondo della fotografia, sei brava anche se ti do un piccolo consiglio: non esagerare col fotoritocco, i colori così saturi e sgargianti alla lunga annoiano!
anzi, se posso permettermi, io mi trovo benissimo da quando ho lo spider per calibrare il monitor, colori reali e più vicini alla realtà di stampa!
ti aggiungo tra gli amici di flickr, io sono qui: flickr.com/lafrancy

mami ha detto...

che meraviglia...anche a me piacerebbe fare un bel corso...quando ero più giovincella passavo le serate in cantina a sviluppare foto...

MammaMoglieDonna ha detto...

bellissima questa confessione!
complimenti per le foto!

Stella ha detto...

che belle foto! quella del marito in altalena del papavero e del treno le mie preferite!

Debora ha detto...

Bellissime foto, anche a me piacciono molto basta guardarle per un attimo e ti torna in mente come in un filmato la giornata in cui è stata scattata! complimenti

clara ha detto...

Che Brava! Belle foto e bel modo di presentarle! Ma lo sai che per via del blog piano piano mi sto appassionando anch'io, solo che ancora non ho avuto tempo per dedicarmici e capire qualcosa in più?
Condividi con noi i tuoi progressi, che la cosa ci piace molto! ;-)
Notte!

MammaGiochiamo ha detto...

ahahah mi inquieta la parola inquietante!! :-) Però si, concordo!
anche se a livello di cucina direi che non siampo poi cosi simili: tu una forza, io una mezza schiappa!

MammaGiochiamo ha detto...

Si anche noi, a chiusura del corso, ci stiamo preparamdo per una piccola mostra fotografica con 4 foto ciascuno: io mi butterò sul panning.
Grazie per il complimento :-) Fa sempre piacere

MammaGiochiamo ha detto...

I figli fanno cambiare molti programmi e avere nuove priorità!
Se trovi degli spunti mi fa piacere, anche se non è che sia proprio una grande fonte di scatti...ma ci sto lavorando. :-)
Grazie

MammaGiochiamo ha detto...

Ciao Francy...ti ho aggiunto anche io ai contatti. Ho sbirciato un po tra le tue foto e sei molto brava. Quella del tuo pancione fotografato dal basso è uno spettacolo.
Riguardo al consiglio sul ritocco ai colori ti ringrazio! Ho fatto un tentativo ma come scritto nel post, ho ancora tutto da imparare sul fotoritocco. E per ora non è che mi piacccia poi molto...prima volgio fare belle foto "da sola" e non "truccandole". Poi chissà....
Jessica

MammaGiochiamo ha detto...

Io sono della nuova generazione di foto! Solo digitale e non ho la minima idea di come si stampino da pellicola. PEr il corso non è mai troppo tardi: se puoi fatti questo bel regalo!

MammaGiochiamo ha detto...

Federica grazie :-)

MammaGiochiamo ha detto...

Si,quella di mio marito, anche se non è perfetta, mi ha dato grande soddisfazione e sarà una delle foto per la mostra fotografica.
Grazie

MammaGiochiamo ha detto...

LE foto sono un bel modo per mantenere piu vivi molti ricordi!
Come un libro da rileggere

MammaGiochiamo ha detto...

Grazie Clara!Confesso che anche a me il blog ha dato una grande spinta nel voler fare foto non solo con la funzione automatica, ma soprattutto quella manuale che permette di dare piu carattere agli scatti. In rete ci sono davvero tanti blog con foto bellissime...soprattutto in quelli americani.
Ti terrò aggiornata
JEssica

francesca r. ha detto...

bellissime foto, complimenti! (io invece mi limito a cercare di mettere a fuoco e neanche ci riesco sempre... do la colpa alla macchina fotografica ma ho paura che anche cambiandola i risultati non migliorino più di tanto...) :-(

ho scoperto oggi il tuo blog tramite quello di clara e mi piace molto, per tutte le idee che dai (l'alfabeto è bellissimo!!)... ti seguo!

MammaGiochiamo ha detto...

Ciao Francesca e benvenuta!
Ho fatto un salto nel tuo blog e lo trovo davvero carino: molto particolare e organizzato in modo molto originale (ci sai fare con la personalizzazione di blogspot). Ho visto (ancora senza leggere) qualche tuo post e troverò del tempo per passare con calma visto che ci sono molte cose interessanti.
Grazie
Jessica

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...