lunedì 7 novembre 2011

Anatomia: disegno e coloro la sagoma del mio corpo


Questa è una di quelle idee realizzate senza averle ne programmate ne tanto meno organizzate e a ripensarci ora, mi vengono in mente molte cose che si potevano fare per rendere l'attività ancora più creativa.......(un giorno le faremo).

Però è anche bello veder crescere un progetto piano piano, senza sapere dove ci porterà ne a cosa servirà!!!

Sono stati i bimbi stessi, Linda soprattutto, a dare "corpo" (ahahaha) a questo gioco, durante un pomeriggio ancora piovoso.
Su una parete libera ho appeso con dello scotch della carta bianca, tagliata dal rotolo Ikea, e fatto appoggiare di schiena Valentino e Linda: con un pennarello nero ho disegnato i contorni (sbilenchi) del loro corpo.

Con i colori a loro disposizione hanno arricchito di particolari e colorato la loro sagoma.

Il lavoro è stato lungo: per quasi un'ora sono stati impegnati in questa attività!
Valentino (2 anni) ha colorato il suo disegno in modo molto artistico, con tanti scarabocchi e un po' aiutato da me.


Linda (4 anni) ha preso la cosa molto seriamente: con cura ha scelto i colori per i suoi vestiti, proprio come quelli che indossava in quel momento, e addirittura ha iniziato a colorare i suoi collant a strisce di diversi colori....ma quando ha capito che il lavoro sarebbe stato davvero lungo, ha deciso di finirle con un unico colore.


A lavoro concluso: "Ora mamma che ci facciamo?"
Io: "mmmmmm...........non so, fammici pensare per un po'!"

Per due giorni questi 2 bambini piatti sono rimasti lì, appiccicati alle pareti del soggiorno, a farci compagnia e a giocare a "riconosci le parti del mio corpo" ....... poi ieri abbiamo deciso di piegarli con cura, in un formato A4, di sciverci il nome e la data e di conservarli nel dispenser dei lavoretti!



La promessa è stata quella di farne uno ogni anno per poi confrontare i progressi di crescita, ma anche quelli delle doti artistiche di Linda  eValentino.....
Ci sarà da ridere l'anno prossimo, ne sono sicura.

9 commenti:

piacere di conoscerti ha detto...

ma che simpatica idea, sarà la prossima attività che proporrò a mia figlia nei momenti di noia! grazie

MammaGiochiamo ha detto...

@piacerediconoscerti: che bello leggere un tuo commenti! Segu il tuo blog e lo trovo davvero speciale...in tutto.
Grazie e buon divertimento con la tua bimba

Tatiana S. ha detto...

Un percorso molto interessante. Cresciuto in modo così spontaneo è molto coinvolgente per bambini. Si vede dalle foto!

Barba... ha detto...

Che bell'idea! oggi la propongo a Matteo :)

Stefy ha detto...

che idea carino te la ruberò sicuramente!!!

Mamma_volipindarici ha detto...

Bellissimo!! Pure noi giorni fa abbiamo fatto un'attività simile (ma molto più grezza)
Vogliamo parlare del faccino soddisfatto di Linda?!

MammaGiochiamo ha detto...

@Tatiana: si ha ragione e proprio per questa sua imprevedibilità, quest'ora di gioco mi è piaciuta moltissimo
@Barba..e Stefy: se vi va, fatemi pure sapere come è andata la vostra attività :)
@Mamma voli pindarici: l'hai notata anche tu?! :) Mi ha fatto morir dal ridere quando ha vouto che le facessi una foto mentre teneva per mano la sua sagoma!!

Barba... ha detto...

Fatto! Matteo si è divertito molto, anche se non ama disegnare con intenzione (preferisce godere del colore che riempie il foglio ma se gli chiedi di disegnare qualcosa lo fa)ha fatto gli occhi, il naso, la bocca, una nuvola "che vuole piovere" un ombrello e poi ha colorato gli occhi di arancione, ha guardato un attimo il disegno ed ha esclamato "è Matteo fantasma!". gli è piaciuto molto che disegnassi la sua sagoma ripassando i contorni del suo corpo come per le manine e i piedini, me lo ha fatto fare varie volte sulla stessa sagoma ma con colori diversi.
Grazie ancora per l'idea, tra l'altro il medico mi ha consigliato riposo se non non arriviamo alla data del parto e questo mi ha permesso di giocare con lui senza affaticarmi troppo :)

MammaGiochiamo ha detto...

@barba..che pello immaginarvi a giocare insieme prendendovi tutto il tempo necessaria. Spesso devono esserci cause di forza maggiore per farci rallentare e assaporare con piacere momenti di calma. Capita anche a me anche se mi ripropmetto spesso di avere piu tempo.
Ci sto lavorando "con calma". :)
Grazie a te per esser passata di cui a raccontarmi la vostra giornata

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...