giovedì 3 novembre 2011

Timbri d'autunno:prima mela, dopo farfalla


Quando l'immaginazione vola.......da una semplice mela si riesce a far nascere una bellissima farfalla....portando un po' di primavera dentro l'autunno.


Questo è quello che abbiamo realizzato in un pomeriggio piovoso, al calduccio di un camino acceso, su di un tavolo ricco di tempere, pennelli, piattini e 4 piccole manine di due bambini impegnatissimi a giocare con i colori.

L'oggetto in questine, cioè la mela, è stato tagliato a metà e dato ai due pasticcioni per fargli colorare la parte interna.

Ognuno ha fatto i suoi esperimenti e messo a punto una propria tecnica: Linda (4 anni) dopo aver provato con le mani, ha deciso che era più facile intingere la mela direttamente nel colore che stava nel piatto; invece Valentino (2 anni), che da poco ha scoperto la passione per i pennelli, con molta pazienza ha scelto questa tecnica per dipingere di rosso la sua metà di frutto.


Il passo successivo è stato quello di lasciare l'impronta della mela sul foglio bianco: a dirlo sembra facile, ma per del bambini è abbastanza impegnativo.

Ovviamente il piccolino non ha seguito affatto le mie indicazione e si è lascito prendere dalla tentazione di imbrattate tutto il foglio, usando così la mela come fosse un pennello gigante.

Invece Linda ha cercato di dare il massimo: i primi timbri sono venuti proprio male perché spingeva troppo e la mela scivolava sul foglio, poi provando e riprovando ha capito la giusta tecnica.
Ha chiesto il mio aiuto solo per tener fermo il foglio quando doveva alzare la mela.

"Guarda mamma, sembrano ali di farfalla!!"

E con un piccolo tocco da parte mia, le mele sono davvero diventate delle bellissime farfalle dalle ali rosse.


Visto che poi stavo preparando un super passato di verdure, ho appoggiato sul tavolo dei bimbi anche una zucchina tagliata a metà ed è stata usata da Linda per realizzare un fiore.

7 commenti:

mammadicorsa ha detto...

I timbri con la mela li conoscevo perchè Elisa me ne ha parlato quando li ha fatti a scuola (lavorano molto bene le maestre). Allora io presa dall'entusiasmo le ho detto: "Sai che si possono fare delle rose con l'insalata?". Abbiamo provato, ma il mio entusiasmo è stato repentinamente soffocato con l'espressione:"A me non sembrano proprio rose e poi non mi piacciono". Alle volte mi viene una rabbia, sembra quasi che le faccia un dispetto!!! A te non capita mai?

MammaGiochiamo ha detto...

@mammadicorsa:e come se capita anche a me!! Ci sono volte che con tanto entusiasmo inizio un'attività con i bambini e poco dopo mi ritrovo da sola a dover terminare tutto!
Che ti devo dire: pazienza! Io credo che anche semplicemente osservando noi, riescano a recepire un messaggio di creatività, di piacere nel creare...
Poi per fortuna ci sono quelle volte in cui mi stupiscono per quello che riescono a realizzare da soli e a me sebra che siano dei bimbi super :)

Elena-koaladebista ha detto...

Il bello di fare lavoretti con i bambini è proprio l'imprevisto di cosa accadrà...belle queste mele-farfalle!

cose di lino ha detto...

proprio un bel lavoretto...qualsiasi tipo di frutta e di ortaggio si presta benissimo a questi esercizi di creatività.
Brava
a presto
nunzia

LaCasettaDelleIdee ha detto...

Che belli! Il divertente dei lavoretti con i bimbi secondo me è proprio lasciare libera la loro fantasia e creatività e vedere dove va a finire :) ! E infatti spesso oltre al lavoretto abbiamo meravigliose meches di tempera sui capelli ;) ! Un bel bagnetto e passa tutto :) !

Tatiana S. ha detto...

Bellisime farfalle, bravi!!!!!!
Facile e veloce, lo faremo anche noi.

Valentina ha detto...

Ciao....http://paroledilatte.blogspot.it/2012/09/stampa-con-le-verdure.html?m=1 ti ho trovato sulla raccolta del blog di Alex Topogina! Ti ho linciato qui, per correttezza! Ciao

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...