lunedì 17 gennaio 2011

I miei martedì: in biblioteca con i bimbi

Da martedì scorso, è ricominciato il rito della biblioteca, interrotto un anno fa con la nascita di Valentino.
Visto che ormai anche Vale inizia ad apprezzare i libri e visto che insieme riesco a gestirli molto meglio (Linda fa pochi capricci e Vale ha una regolarità con nanna e pappa)...il martedì pomeriggio, dopo l'asilo, andiamo tutti e 3 in biblioteca.

Abbiamo la fortuna di avere una nuovissima e bellissima biblioteca a pochi chilometri da casa, che per i bambini ha allestito un bellissimo spazio con tappeti morbidi e tante poltrone su cui saltare....tutto naturalmente immerso nei libri.

Come ci insegna "Nati per leggere", il rito della lettura ad alta voce è molto importante a partire già dai 6 mesi del bambino: è un gesto d'amore verso i nostri figli.
"Recenti ricerche scientifiche dimostrano come il leggere ad alta voce, con una certa continuità, ai bambini in età prescolare abbia una positiva influenza sia dal punto di vista relazionale (è una opportunità di relazione tra bambino e genitori), che cognitivo (si sviluppano meglio e più precocemente la comprensione del linguaggio e la capacità di lettura). Inoltre si consolida nel bambino l'abitudine a leggere che si protrae nelle età successive grazie all'approccio precoce legato alla relazione.
Sono fermamente convinta che sia molto importante far sapere ai bimbi che ci sono luoghi -le biblioteche appunto- che mettono a disposizione di tutti un vasto assortimento di libri, che possono essere toccati, sfogliati, letti e anche presi in prestito...purché trattati con la massima cura.

Perché un libro è un bene prezioso, che ti apre le porte del mondo, che ti fa sognare, riflette, confrontare, ridere e piangere e in ogni caso ti arricchisce.

Proprio in biblioteca Linda ha conosciuto un'amico che la sera le tiene compagnia prima della nanna: è Pippo Pettirosso con le sue avventure


Ecco cosa è successo martedì in biblioteca:

Linda assorta nelle sue letture (notare il libro di Barbapapà sottosopra)
 
 




Valentino intento ad esplorare ogni angolino della biblioteca: divano, libri e giochi.





Se dovete fare un regalo ad un bimbo e non sapete cosa scegliere, non c'è nulla di meglio di un bel libro.

4 commenti:

supermamma ha detto...

http://supermamma.mammacheblog.com/2010/11/21/merenda-letteraria-il-cibo/
noi abbiamo una libreria che organizza la merenda letteraria è un'iniziativa davvero carina :-)

MammaGiochiamo? ha detto...

hai ragione è proprio una bella iniziativa e visto che avete questa possibilità a portata di mano, fate bene asfruttarla e poi l'inverno da veramente pochi spunti di svago...meglio coglierli quando ci sono.

mammasorriso ha detto...

anche noi adoriamo andare in biblioteca e abbiamo molti libri! Ho sempre letto molto al mio bimbo grande e ora che va alla primaria i risultati i vedono! anche a me piace regalare un libro

MammaGiochiamo? ha detto...

@mammasorriso: hai fatto un bel gesto x i tuoi bimbi che rimarrà nel tempo. Senza sforzi da parte nostra è difficile vedere risultati positivi sui nostri figli. Ci impegnamo parecchio ma poi abbiamo anche tante soddisfazioni, vero?

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...