lunedì 17 gennaio 2011

Lavoretti per il giorno di San'Antonio Abate


Il 17 gennaio si festeggia Sant'Antonio Abate, conosciuto come il protettore degli animali domestici.

Sant'Antonio è considerato anche il protettore degli animali domestici, tanto da essere solitamente raffigurato con accanto un maiale che reca al collo una campanella. Il 17 gennaio tradizionalmente la Chiesa benedice gli animali e le stalle ponendoli sotto la protezione del santo.
La tradizione deriva dal fatto che l'ordine degli Antoniani aveva ottenuto il permesso di allevare maiali all'interno dei centri abitati, poiché il grasso di questi animali veniva usato per ungere gli ammalati colpiti dal fuoco di Sant'Antonio. I maiali erano nutriti a spese della comunità e circolavano liberamente nel paese con al collo una campanella.
Secondo una leggenda del Veneto (dove viene chiamato San Bovo o San Bò, da non confondere con l'omonimo santo), la notte del 17 gennaio gli animali acquisiscono la facoltà di parlare. Durante questo evento i contadini si tenevano lontani dalle stalle, perché udire gli animali conversare era segno di cattivo auspicio. (fonte wikipedia)
Per far conoscere ai nostri bimbi questo Santo e per parlare di questa giornata speciale in cui la Chiesa benedice delle panette per poi farle mangiare ai nostri animali domestici, si può inventare qualche gioco che coinvolge appunto gli animali.

Ecco qualche idea trovata in rete:
Disegni di animali domestici da colorare
La tombola degli animali di HMM
Animali di carta 3D
Marionette di animali di carta per le dita

4 commenti:

MammaMoglieDonna ha detto...

Grazie per averne parlato... sapessi che ricordi e che emozioni hai smosso
http://mammamogliedonna.blogspot.com/2011/01/tradizioni-e-nostalgia.html

MammaGiochiamo? ha detto...

@mammassorriso: grazie a te per aver condiviso con noi i tuoi ricordi d'infanzia...mantenerli vivi è un dono per i nostri figli.

mamma medico ha detto...

girovagando in rete ho trovato il tuo blog: CARINISSIMO!!! ti "rubero'" subito qualche idea.
mamma medico

MammaGiochiamo? ha detto...

@mammamogliedonna: ovviamente la risposta era x te (non x mammasorriso) Ho fatto un po di confusione, scusami tanto.
@mamma medico: mi fa piacere averti qui da me: passa quando vuoi a "rubare" le idee. Il mio blog serve proprio a questo, oltre che per conoscere tante belle persone. :-)
Se hai suggerimenti o critiche, sono tutta orecchie

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...