venerdì 2 dicembre 2011

Drammatizzazione di una favola: Cappuccetto Bianco


Conoscete cappuccetto rosso? Ma certo che si!
E cappuccetto verde? E' quello con tante amiche rane!!
E cappuccetto giallo? E' quello con tanti amici canarini!
E cappuccetto Bianco? E' quello che va nel bosco quando è ricoperto di neve... e non si vede nulla!!

Per chi non conosce queste favole, dico che sono favole moderne scritte da Bruno Munari.
Io le ho conosciute grazie a Claudia: se non fosse stato per lei, mai avrei comprato questi libri, visto che in tutte le librerie in cui ho chiesto NON ne hanno!
Ancora devo capire perchè! Per fortuna che esistono le librerie on line super fornite.

Insomma, dopo il primo acquisto molto gradito da Linda - capucccetto verde - qualche giorno fa ho comperato anche gli altri due.
Erano attesi con ansia e appena apro il pacco una vocina grida "Cappucetto Bianco! Cappuccetto Bianco! Me lo leggi mamma?"

"Eccolo è questo!"
Inizia a sfogliarlo e subito leggo nei suoi occhi il dispiacere!!
E' tutto bianco, non ci sono immagini o disegni, ma solo grandi pagine bianche con una piccola frase scritta in fondo!!

Ammetto che vedere la sua delusione mi è dispiaciuto, pensavo che comunque con la fantasia sarebbe riuscita a vedere dietro a tutto quel bianco, ma forse avendo prima visto l'altro libro, si aspettava qualcosa di simile e invece...

Inizio a leggere per farle capire il senso della storia e il perchè sia tutto bianco: ogni cosa è nascosta dalle neve!
Questa cosa però non la convince: spera ancora di vedere cappuccetto bianco!

Quando la sua attenzio per quello che leggo è pari a zero....mi viene un'idea!
"Linda, vuoi fare tu i disegni della favola di Cappuccetto Bianco?"

E' bastata questa frase per far riaccendere il suo entusiamo e vederla immersa per più di mezz'ora in questa rappresentazione personale della favola.

Fogli e matina in mano...mentre io leggevo ciò che capitava a cappuccetto Bianco, lei faceva il suo disegno e poi lo ritagliava.


Prima il lupo che sta sdraiato a pancia in su perchè ha mangiato troppe nonne e sta male!

Poi Cappuccetto Bianco davanti casa della nonna, con tanto di cartello con scritto CIAO.

Tutto molto naturale per lei! Un fatto davvero SPECIALE per me: ho trovato davvero entusiasmante la semplicità con cui realizzava i suoi disegni mentre le parole scorrevano.

Ho preferito non incollare i disegni alle pagine, ma piuttosto plastificarli con lo schotc e inserirli in una busta bianca che poi ho incollato sulla prima pagina del libro!!


Ogni volta che ci immergiamo di nuovo in questa bella lettura, Linda tira fuori dalla busta i suoi disegni e man mano che la storia scorre lei si diverte a far camminare Cappuccetto Bianco nel bosco bianco...pagina dopo pagina!!

E' stata davvero un'esperienza molto coinvolgente sia per mia figlia che per me: una di quelle che mentre si vivono, già sai che è speciale perchè non si vivrà molte altre volte....almeno con lo stesso entusiasmo che si ha quando si scopre un mondo nuovo e bellissimo: quello della drammatizzazione di una storia.

E alla fine poco importa se la sola fantasia a lei non è bastata per "vedere" la favola......ha comunque trovato la soluzione che le ha fatto apprezzare questa bella storia moderna!

*****************************
Con questo post partecipo al venerdi del libro di HomeMadeMamma!

13 commenti:

kemate ha detto...

Stiamo leggendo la storia dei vari cappucetti, quella che piace di più è cappuccetto verde e blu il bianco viene sempre saltato perché privo di figure, ma dato che il mio piccolo non è ancora in grado di disegnare non posso dare il suggerimento che hai dato a tua figlia, ne terrò conto per più aventi.

MammaMoglieDonna ha detto...

bellissima idea! complimenti!
Questi libri li adoriamo!!!

mammachegiochi ha detto...

Questi libri sono bellissimi, e la tua idea ottima. Brave brave!Diventerà una nuova illustratrice ... si sa mai!

Claudia ha detto...

Ops... io mi ero decisamente fermata a cappucetto rosso.... Sono un po' antica?

Anna ha detto...

Ma che meraviglia...stupendo cio' che avete messo su, veramente!

Mamma_volipindarici ha detto...

Anche noi adoriamo i libri di Munari!!

Bellissima idea quella che avete sviluppato!

Mamma e Mimma ha detto...

Bravissime,ottima idea!!ne terrò di conto visto che ero interessata a comprare questi libri.

ha detto...

Ciao!
Bellissimi i cappuccetti di Munari. I nostri preferiti sono il verde e il giallo, è da un paio di anni che li consumiamo e regaliamo praticamente a tutti i nuovi genitori! :-)
Non si trovano perchè purtroppo l'editore che (ri)stampa Munari, Corraini, è considerato di nicchia, ma da noi (Milano e brianza) dove Munari era di casa qualche libreria attenta e qualche biblioteca ce l'ha. Se ti sono piaciuti sul mio blog (e anche su molti altri dei blog che partecipano al VdL di Paola) trovi altre recensioni di tanti suoi libri STUPENDI! :-) ciao!

MammaGiochiamo ha detto...

@Cì: adesso mi spiego perchè ho girato tutte le librerie della prov di AN ma niente! PEr fortuna che ordinando libri su IBS sono diventata cliente affezionata e non ho più le spese di spedizione..perciò è anche piu comodo della libreria perchè acquisto senza muovermi da casa. La tua idea di regalarli può essere buona anche per Natale! Grazie. Ora vado a vedere sul tuo blog.

Tatiana S. ha detto...

Grazie di questo bellissimo post! Lo trovo molto in sintonia co i miei pensieri.

MammaGiochiamo ha detto...

@Tatiana S.:mi fa molto piacere leggere queste tue parole :) Grazie

SuSter ha detto...

CHe belli i libri di Bruno Munari! Devo assolutamente procurarmi i cappuccetti verde e giallo... il bianco non credo che lo prenderò. La tua osservazione sulla delusione di tua figlia mi ha stretto il cuore. In effetti credo che sia facile che un bambino rimanga deluso o si senta preso in giro. Fantastica l'idea che hai avuto di farle disegnare e ritagliare la storia!

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Ciao SuSter! A distanza di tempo noi Cappuccetto Verde e Giallo lo leggiamo ancora con interesse, ma effettivamente CAppuccetto Bianco, nonostante i nostri disegni, non viene più guardato. Ma gli altri di sicuro sono da non pedere :-)

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...