lunedì 1 ottobre 2012

Dialogo tra un italiano incivile e un'italiana civile


Ambientazione: piazzola di sosta lungo la strada principale per andare al lavoro.
Sig.ra civile: Buongiorno, scusi.....ma lei stamattina si è fermato qui appositamente per fare le pulizie della sua auto?
(l'incivile sta energicamente buttando a terra, in mezzo al verde della campagna, tutto quanto trova di sporcizia nella sua grande auto da "gente che vale").
Sig incivile: ???......Scusi???
Sig.ra civile: mi chiedo se anche a casa sua butta l'immondizia per terra dove capita, oppure ha un contenitore apposito!?
Ma che domande faccio.......sicuramente la prende e la butta a casa del vicino!
Sig. incivile: ???.....ma io....no....cioè....si....mmmmm....
(l'incivile non trova le parole giuste).
Sig.ra civile: Aspetti un attimo! Tanto a lei non dispiace.....
(la civile prende dalla sua auto una bustina contenente delle carte strappate, dei fazzoletti di carta usati e qualche altro incarto di caramelle e lo svuota gentilmente nella grande auto da "gente che vale" dell'incivile).
Sig.ra civile: è per colpa di gente incivile e maleducata come lei se la Bella Italia è un paese di mxxda!
(la signora civile risale in auto e se ne va ad iniziare la sua settimana di lavoro).
**************************
Questo dialogo non c'è mai stato nella realtà, ma c'è stato nella mia testa, dopo che ho davvero visto l'incivile buttare energicamente dalla sua auto la sua sporcizia sul nostro verde, quello di tutti gli italiani!
Non c'è stato non per mancanza di coraggio da parte mia, ma solamente perché mi sono accorta di quello che stava succedendo solo mentre passavo in auto e non mi sono potuta fermare!
Perché ne ho scritto un post?
Semplicemente perché quel tizio mi ha rovinato il lunedì appena iniziato, facendomi tornare subito con i piedi per terra, scendendo dalla mia nuvoletta fatta di tanta energia positiva, di voglia di fare e valori da trasmettere ai miei figli.
Ma ora mentre scrivo questo dialogo immaginario, sono di nuovo pronta per risalire sulla mia nuvola, con ancora più grinta di prima e più convinzione nell'educare i miei figli alla civiltà, al rispetto di se stessi e degli altri, della madre terra che gentilmente ci ospita senza chiedere nulla in cambio se non educazione e rispetto.
P.S. Sabato mattina (giornata di Puliamo il mondo) ho visto dei volontari al lavoro mentre pulivano un bosco, generalmente molto frequentato per gite fuori porta, e insieme a tante bottiglie di plastica e vetro, hanno raccolto anche tanti pannolini e assorbenti!
Se è civiltà questa!!!!????

Genitori, diamoci da fare.....un mondo migliore è possibile, ma dobbiamo impegnarci tutti insieme!

14 commenti:

Murasaki ha detto...

Ormai siamo spesso talmente assuefatti a una tale inciviltà, che una volta che (in centro a Milano) ho visto un giovane poco più che ventenne che scendeva dalla sua auto per vuotare il posacenere in un cestino pubblico mi sono stupita...

frank ha detto...

se usassero i pannolini lavabili non li butterebbero nel bosco! e con la moon cup non ci sarebbe bisogno di assorbenti!
cmq quanto a lunedì mattina, il mio è iniziato proprio male... a metà del tragitto casa-scuola-ufficio ho bucato la ruota della bici... parolacce a parte ho dovuto trovare un postro sicuro per lasciarla (il cortile della biblioteca), prendere un bus trapieno e "puzzone" e arrivare in ufficio con mezz'ora di ritardo! che stress...

le Fate del feltro ha detto...

concordo pienamente con te.
anche a me è capitato di assistere ad una scena simile, ma sinceramente non ho avuto la prontezza per intervenire... era sera tarda ed ero ferma ad uno stop. mi è sembrato che qualcuno, dalla macchina davanti a me, avesse lanciato una bottiglia dal finestrino... sono rimasta talmente incredula che volevo scendere e bussare al loro finestrino per chiedergli con tono sarcastico se per caso gli fosse caduto qualcosa... ma poi mi sembrava talmente impossibile..voglio dire come si fa????? come si può buttare le cose così ?? vuol dire non avere rispetto di niente e nessuno :-(

fata pinella

norma jane ha detto...

Hai ragione però adesso sto per dire una cosa che ti farà scendere ancora di più dalla nuvoletta. :(
Hai fatto bene a non fermarti.
Io certi battibecchi li evito con chi non so chi è perchè le persone non sai mai che reazione possono avere (vedi fatti di cronaca).
Magari sembro esagerata, ma non si sa mai.
Piuttosto me ne andrei e avvertirei la polizia: è comunque un gesto sanzionabile e una bella multa gli starebbe meglio che una ramanzina :)

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Assuefatti è la parola più azzecata che potessi scrivere!
Spero in tanti altri giovani ventenni come lui....anche se il massimo sarebbe come lui, ma che non fumasse! ;-)

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Decisamente peggiore del mio il tuo inizio settimana!
Cmq dalle poche parole che leggo dal tuo commento, intuisco che tu sei una che si impegna al massimo per il rispetto della natura tra pannolini lavabili, moon-cup e spostamenti in bici!
Da prendere da esempio!
Sto pensando anche io alla moon-cup...tutto sta iniziare!
Spero che la tua settimana migliori :-)

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Delle volte certi episodi sono talmente assurdi da non sembrare veri!
Lo scorso inverno al supermercato, davanti a me una mamma apre una scatola di confetti per la pulizia dei denti (!) e ne mangia uno! Poi al marito dice che sono buoni e che quando saranno in offerta li comprerà!
Io ero li dietro e quando se ne sono accorti si sono allontanati...poi però il figlio di circa 6 anni torna indietro urlando di volerne provare una anche lui, allora la mamma prima si guarda intorno (io ero ancora lì), poi veloce prende un'altro confetto e lo infila al volo in bocca al figlio e lo porta via di corsa! Io senza parole...NON HO DETTO NULLA..non potevo crederci.
Ho pure chiamato mio marito al cellulare allibiltà per raccontare il fatto e mi veniva da piangere per la sfrontatezza con cui hanno fatto finta che io non esistessi.
Sono uscita dopo aver pagato, ma ancora arrabbiata sono tornata indietro per raccontare il fatto all'addetto che sta all'ingresso e chiude le buste di acquisti esterni...non riuscivo neanche a parlare dal nervoso col nodo in gola!
non sarà servito a nulla....ma in qualche modo dovevo far preste quello che avevo visto!
Spero che al prossimo episodio riesca a parlare in tempo!

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Questo discorso lo affrontiamo tante volte io e mio marito... e anche lui la pensa come te!
Io presa dalla rabbia senza ragionare farei la ramanzina...poi quasi sempre mi ricordo dei sui consigli e mi fermo.
Però mi rimane una tristezza dentro che non immagini. Oltre che essere presi in giro e non rispettati, dobbiamo pure stare zitti per paura.
Però ai ragione sul fatto che una multa sarebbe molto piu utile della mia ramanzina!

frank ha detto...

la moon cup è una svolta! se la provi non PUOI PIU' farne a meno, vedrai che non te ne pentirai, ora poi la vendono dappertutto (io la comprai online dall'inghilterra!), facile da usare, in piscina, al mare, in bicicletta è il massimo. non tornerei agli assorbenti neanche pagata! se non sbaglio ora ci sono anche quelle colorate!

per il resto bici e lavabili sono una scelta "di parte" (dalla parte della natura)... come la tua contro lo sporcatore!

Micaela ha detto...

Sono d'accordo su tutta la linea ed anche sul fatto che se fai la "ROMANZINA" potresti prenderti botte....

Ma una cosa la possiamo fare educare prima di tutto noi stessi e poi i nostri figli... quel ragazzo che ha svuotato nel cestino avrà avuto dei genitori che gli hanno insegnato il rispetto....

ilmiograndecaos ha detto...

Ho pensato anchio a quello che ti ha scritto Norma Jane. Se una persona è così stupida da fare il gesto di gettare immondizia per terra, non credo sia così intelligente da reggere un confronto.

Non hai idea di quanto "rompo" ai miei figli sull'uso dei cestini in giro per la città, sul ripetto del proprio turno in coda oppure gli faccio notare quando rallento in macchina per dare la precedenza ad un passante.

Pero' non reagisco mai prontamente se quasi ci investono sulle strisce (e spesso sono quei macchinoni là che tanto odio) o se qualcuno fa il furbo volontariamente! Io sogno una reazione come quella che hai scritto.....eccome se la sogno. Ma prima o poi!

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Si, giusto...questo post è nato proprio con lo scopo di ribadire l'importanza dell'esempio che noi genitori dobbiamo dare ai nostri figli!

Jessica MammaGiochiamo ha detto...

Reazioni come quella che ho immaginato io sono sicuramente da valutare (luogo, persona, parole..). Sicuramente quando è possibile bisogna far sentire la nostra voce, maggiormente se con noi ci sono i nostri figli...per dare loro anche questo esempio.
Ultimamente, ad una fiera di paese ho ascoltato queste parole di una mamma che "reagiva" di fronte ad un tipo vestito tutto di bianco e col viso truccato che imitava non so cosa e chiedeva SOLDI: "io a mio figlio insegno che per guadagnarsi i soldi si deve lavorare...". L'ho ammirata molto perchè ha reagito come io invece non sono stata capace (poco prima nella stessa situazione io mi sono limitata a dire no con la testa e a far finta di nulla, mentre questo continuava a far leva sui miei figli per avere qualche soldo).

norma jane ha detto...

Anche io sarai come te però sono anche un bel pò paranoica e quindi mi fermo :)
La multa starebbe benissimo!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...