giovedì 7 giugno 2012

Ricette per mangiar sano: Focaccia bianca (di Micaela)

Come vi avevo promesso delle ricette per scaldarvi!

Oltretutto è un po’ di tempo che dovevo accontentare una mia amica che mi chiede sempre quando avrei pubblicato la ricetta della focaccia!
Eccola Nicole!
Ingredienti:
-          1kg farina 0 (noi ormai usiamo solo farina tipo 2 o integrale, dati i nutrimenti praticamente inesistenti delle farine raffinate)
-          700cl di acqua tiepida
-          2 cucchiaini sale
-          4 cucchiai Olio oliva + quello necessario per tirare la pizza
-          2 bustine di lievito disidratato
-          2 cucchiaini di zucchero
-          Sale grosso, rosmarino tritato
Procedimento:
Miscelare la farina con il lievito e lo zucchero.
Aggiungere, l’olio, l’acqua e il sale. Impastare con un cucchiaio finché diventa circa così:


L’impasto rimane un po’ appiccicoso.


Lasciatelo lievitare per minimo 2, ore massimo 4 ore.

L’impasto deve raddoppiare e diventare più o meno così:


Scaldate il forno a 250°.
Sporcatevi le mani di olio e stendete la pasta sulla carta da forno.
Dovete regolarvi per lo spessore.
Io con un chilo di farina riesco a fare 4 teglie nere da forno! Proprio quelle in dotazione con il forno.

Bene, ora per la focaccia bianca abbiamo un trucco, il bagnetto da metterci sopra:
Misceliamo acqua con sale grosso, olio e rosmarino (non c’era il rosmarino perché i miei figli non gradiscono).
Io per farlo uso un vasetto di vetro e mi regolo sugli ingredienti mettendoli in parti uguali e poi agito.

Mettete il tutto sulla focaccia e cercate di spalmare il sale in modo regolare….tipo: “non mucchietti al centro”.
Cuocete per 15/20 minuti a 250°.
Ricordatevi di controllare! Ogni forno è diverso!
Il mio risultato è quello della foto in alto!
Con lo stesso impasto faccio anche la pizza.
Dopo aver steso la pasta la copro con salsa di pomodoro (condita con sale e olio) cuocio per circa 10 minuti, aggiungo la mozzarella e cuocio per altri 5 minuti e aggiungo gli ultimi ingredienti (cipolle, peperoni ecc…).
Invece per mio marito carnivoro aggiungo i salumi solo all’uscita dal forno! 

10 commenti:

daniela ha detto...

grande mica!!!!ottima ricetta , magari domani la faccio!!!grazie

ROBERTA ha detto...

BRAVA!!!è VERAMENTE UNA PIZZA BUONISSIMA!!!!

Anonimo ha detto...

ma sei bravissima...!!
Io non riesco mai a fare la pizza , devo provare il tuo sistema.

Anonimo ha detto...

Ma perchè le dita pelose???

Micaela ha detto...

Beh ovviamente erano le dita del mio maritozzo neppure a chiederlo.....

Micaela ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
CioccoMamma ha detto...

con la farina integrale non l'ho mai provata, vado matta per la focaccia quindi sicuramente proverò

Micaela ha detto...

Sì io ultimamente non compro più la farina raffinata come 0 oppure 00, ho deciso che vale la pena comprare della farina più sostanziosa nella quale è rimasto del nutrimento...
Devo dire che la mia famiglia apprezza, anche il pane ormai è solo integrale e me lo richiedono ogni volta...

Monia Lisciandra ha detto...

Che meraviglia!!! Ho provato ieri sera e devo dire che anche mio marito ha apprezzato questo cambio di farina! l'unica variante che ho fatto alla tua ricetta è l'uso del lievito, ho utilizzato quello di birra fresco e solo 7 gr su 1 Kg di farina. La lievitazione è molto più lunga ma credimi ne vale la pena!
Grazie Miki!

Micaela ha detto...

Beh ovviamente ogni variante è ben accetta!!!
Certamente la lievitazione più lunga da una consistenza più morbida alla pizza e la rende più digeribile!!!
brava

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...