giovedì 1 settembre 2011

Attività di vita prativa: travasi con acqua.....in coppia!


L'attività montessoriana dei travasi, quest'estate è stata una delle più richieste dai miei bimbi!

Linda è ormai "esperta" di travasi, ma non per questo le piacciono meno...anzi avendo acquisito col tempo e la pratica maggiori abilità, ora per lei è divertente provare movimenti più articolati.

Valentino invece, ha scoperto ora a 19 mesi questo "gioco" ed è un susseguirsi di piccole sfide con nuovi attrezzi e nuovi gesti con le mani e le braccia.

Dopo il travaso di materiale solido (fagioli), dopo la pesca di pesciolini unita al travaso, gli ho proposto il classico travaso di materiale liquido, da eseguire con semplici utensili da cucina.



Il tipico materiale montessoriano necessario è:
- vassoio per dare un maggior senso di ordine
- minimo 2 ciotole piene di acqua (anche colorata)
- vari tipi di posate per trasportare l'acqua
- vari tipi di pentolame per versare l'acqua

Qualsiasi materiale di uso quotidiano va bene per questa attività, possiamo scegliere noi genitori, ma anche far scegliere al bimbo quello che preferisce.

Maria Montessori precisa anche di proporre al bimbo materiale fragile, come vetro o ceramica, in modo che in caso di un movimento scorretto, il bambino capisce di aver fatto un errore e cercherà così di far maggiore attenzione nei successivi movimenti. (sarà il mio prossimo esperimento).

Per raccogliere l'acqua in eccesso fuoriuscita dai contenitori, è bene mettere vicino al bimbo una spugna per raccoglierla e tenere pulito e ordinato il piano di lavoro ed uno straccetto per asciugare.


Così,  dopo aver ascoltato le mie spiegazioni circa i movimenti da fare e dopo aver osservato con attenzione quello che faceva la sorella, Valentino ha iniziato con la sua attività di travaso, usando una piccola brocca di alluminio, un cucchiaio per gelato (che ama tanto) e un cucchiaio da minestra.


Nel frattempo Linda andava avanti con la sua attività, usando con cura anche lei un cucchiaio, proprio come quando mangia la minestra.


Contemporaneamente giocava al "Facciamo finta che......".
Lei era la mamma che stava cucinando per il suo bimbo una buonissima cena fatta di minestra e pesce e il fratellino era il suo bimbo che poi fa mangiare (davvero, dandogli l'acqua col cucchiaio).

************************************************************
Ancora una volta voglio precisare che il mio fascino per il mondo Montessori non è assoluto, nel senso che non seguo accuratamente tutte le indicazioni, non ho in casa materiale montessoriano e non credo sia possibile (almeno per me) rendere l'ambinte di casa pienamente montessoriano......ma qualcosa mi piace farlo, qualche spunto mi piace seguirlo, e se poi non do materiale fragile per il travaso ai bimbi, non me ne faccio una colpa.

Per chi vuole comunque approfondire l'argomento, lascio 2 link utili.

4 commenti:

Slela ha detto...

Ma che bravo che è il tuo bambino!
Soli 19 mesi...
I miei gemelli hanno poco più di 2 anni e appena vedono un po' d'acqua fanno a gara a chi ne rovescia più sul pavimento.

MammaGiochiamo? ha detto...

@Stela: non so se sia solo bravura o anche un forte senso di ammirazione e imitazione che ha verso la sorellina maggiore. effettivamente grandi allagamenti non ci sono stati, anche se io per sicurezza se posso li faccio stare all'aperto (in questo caso sul terrazzo).
Vredrai che anche i tuoi gemelli capiranno presto come fare...per ora sperimentano altre cose, come dentro-fuori :)

Murasaki ha detto...

Un po' credo sia anche carattere... Sorellina adora travasare... ma anche rovesciare tutto per terra se decide che in quel momento è la cosa più interessante da provare!!
;-)

MammaGiochiamo? ha detto...

@Murasaki: si, si, anche il carattere fa la sua parte, unito ai gusti di ogni bimbo!

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...